Seleziona una pagina

Mi chiamo Sabina Cortese e sono nata a Milano alla fine degli anni Sessanta. Mi sono laureata all’Università Cattolica del Sacro Cuore in Storia del Giornalismo con una tesi sul quotidiano Lotta Continua e per un paio di anni ho lavorato in una casa editrice specializzata in arte moderna e contemporanea.

Nel 1997 ho messo un piede in Rai (Radio2) e l’altro nella redazione di Caterpillar: con la Radio è stato amore a prima vista. Alle 15.30 dell’11 settembre 2001, mentre il mondo aveva cose più importanti di cui interessarsi, ho firmato il mio primo contratto da regista: negli anni mi sono occupata, anche come autore e producer, di innumerevoli eventi radiofonici e live (CaterRaduno, M’Illumino di Meno, Sentiero di Pace).

Ho collaborato per un triennio con il progetto di volontariato Radio CarteBollate della Casa di Reclusione di Bollate, affiancando il lavoro dei redattori detenuti.

Dal 2018 sono alla regia di Ovunque6 e de Gli Sbandati di Radio2.

Ho realizzato delle interviste ad adolescenti vittime di bullismo che sono diventate una audio-installazione per la Mostra “Ri-scatti. Amico Fragile” al Padiglione di Arte Contemporanea di Milano (2019).

Nel 2020 ho tenuto un Project Work in Giornalismo radiofonico per il Master “Fare Radio. Produzione e management dei prodotti radiofonici” dell’Università Cattolica.

“personale” è il mio primo progetto indipendente.